C. T. P. S.
La pensione degli statali - Particolarità

 

 

- Servizi senza onere
- Servizi con onere
- Le maggiorazioni

- Riscatti periodi studio
- Aspettative ed estero 
- L'onere del riscatto

Pensione  Particolarità

- Pensione 

-Clicca Qui !

 


Il personale civile e militare dello Stato è disciplinato dal D.P.R. 1092/73 . Le aliquote pensionistiche previste nell'art.44 sono riportate nella tabella sotto esposta :

Anni

Aliquota

15 35,00
16 36,80
17 38,60
18 40,40
19 42,20
20 44,00
21 45,80
22 47,60
23 49,40
24 51,20
25 53,00
26 54,80
27 56,60
28 58,40
29 60,20
30 62,00
31 63,80
32 65,60
33 67,40
34 69,20
35 71,00
36 72,80
37 74,60
38 76,40
39 78,20
40 80,00

I Servizi:

I servizi utili a pensione, dal 1° gennaio 1998,in base all'art.59 comma 1 della legge 449/97,sia ai fini del diritto che della misura della pensione, non si arrotondano né per eccesso né per difetto .

Contribuzione Volontaria:

Dal 12/07/1997 i dipendenti statali, in base alle norme degli artt. da 5 a 10 del DLgs 184/97, possono avvalersi delle disposizioni sulla contribuzione volontaria che permettono,in caso di interruzione o cessazione del rapporto di lavoro, di raggiungere il diritto a pensione, mediante il versamento di contributi volontari .  

La Retribuzione pensionabile: 

La retribuzione pensionabile è costituita dagli emolumenti fissi e continuativi espressi per 12 mensilità .

Tutti gli emolumenti, ad esclusione della Indennità Integrativa Speciale e della 13^ mensilità, vengono maggiorati, ai fini del calcolo della pensione,del 18 % .

Le voci accessorie, quali ad esempio lo straordinario, che non  hanno  carattere di fissità e continuità, vengono considerate, per la parte eccedente l'importo della maggiorazione del 18 % , nella media delle retribuzioni per il calcolo della seconda quota di pensione . 

La 13^ mensilità sarà costituita da un dodicesimo della pensione conferita .  

Il personale del comparto scuola : 

Decorrenza della pensione : 1° settembre di ciascun anno in cui matura il diritto a pensione .

In  caso di cessazione per motivi di salute la pensione decorre dalla data di cessazione.

In caso di decadenza dal servizio la pensione decorre dalla data di maturazione dei requisiti.

Per i dirigenti è prevista anche l’applicazione del recesso, sia da parte del dipendente che dell’Amministrazione,con preavviso di 3 mesi e decorrenza della pensione dalla data di maturazione dei requisiti.

Per il personale non di ruolo la pensione decorre dalla data di maturazione dei requisiti.

 

   
[ Newsletter ] ][ Calcola la pensione ][Chi Siamo ][ Non solo pensioni][ Home Page]