Il doppio calcolo delle pensioni !

 
Argomenti della rubrica

  Pensioni

- Clicca Qui

Lavoro

- Clicca Qui

- Clicca Qui

Ammortizzatori sociali

- Clicca Qui

Disabili 

- Clicca Qui

Trattamento di fine rapporto

- Clicca Qui

Famiglia

- Clicca Qui

Home Page

- Clicca Qui


Il messaggio  n° 1180 del  15.03.2016 dell’INPS chiarisce l'applicazione della circolare n°74 del 10.04.2015 che rendeva operative le novità introdotte dai commi 707 e 708  dell’art. 1  della Legge  n. 190/2014 (finanziaria 2015), per il calcolo del trattamento pensionistico per coloro che potevano vantare almeno 18 anni contribuzione al 31/12/1995 .

La procedura prevede due simulazioni di calcolo :

  1. con il sistema retributivo sino al 31.12.2011 e contributivo poi;

  2. con il sistema retributivo(senza nessuno calcolo contributivo) sino alla maturazione del diritto  compresa la finestra mobile .

Si metterà in pagamento il meno favorevole, con effetto retroattivo dal  1° gennaio 2015 .

L'obiettivo della  norma  è, perciò, quello di verificare che l'importo del trattamento erogato non superi quanto sarebbe stato corrisposto con il sistema retributivo  .

L'Inps precisa che potranno essere valorizzate con l'aliquota di rendimento prevista con il sistema retributivo anche le anzianità contributive  eccedenti i 40 anni di contributi dalla data di conseguimento del diritto a quella di effettiva corresponsione della pensione .



Il commento:

Quanto previsto dalla legge finanziaria del 2015, approvata nel 2014, e chiarito da INPS solo nel marzo del 2016, determina, grazie al governo Renzi, il blocco delle pensioni d'oro .

Infatti solamente coloro che hanno percepito, nella loro carriera lavorativa, retribuzioni superiori ai 100.000 euro e vanno in pensione ad una età di oltre i 70 anni, avrebbero col sistema misto(retributivo fino al 31/12/2011 e contributivo dal 01/01/2012), una pensione più alta rispetto al sistema di calcolo interamente retributivo(ante legge Fornero del 2011)  .

Era veramente un paradosso : ai ceti medio bassi venivano richiesti sacrifici, i ceti alti né avevano un beneficio percependo pensioni più consistenti.

Insomma a chi ha veniva dato e a chi non ha veniva tolto!

Tanto per far memoria i Governi erano quelli di Monti e di Letta !

C'è solamente da domandarsi il perché l'INPS abbia chiarito il tutto con tanto ritardo !

Ultima considerazione: dovrei aggiornare i programmi con i due sistemi di calcolo, ma non lo farò !

I lettori che guadagnavano più di centomila euro all'anno possono benissimo pagarsi un commercialista che controlli il calcolo della loro pensione ! 

 

Rosario Franza

Puoi esprimere il tuo commento sul Libro degli Ospiti e sul blog "Oggi Parliamo di..."
 
       
 
   
[ Newsletter ] ][ Calcola la pensione ][Chi Siamo ][ Non solo pensioni][ Home Page]