Povertà ed equità nelle pensioni !

- Pensione Diretta
- Pensione di Inabilità
- Pensione di Privilegio
- Pensione ai superstiti
- Cumulo con redditi
- La tutela
- Statali  Particolarità
- Le pensioni CPUG
- Le pensioni INPS

- Scarica i programmi

- Ricongiunzioni entrata
- Ricongiunzioni uscita
- Legge. 45/90 
- Totalizzazione Periodi

- I Riscatti
- Servizio militare

- I Contributi
- Contributi Volontari

- Clicca Qui


Nel Bilancio sociale Inps 2013 si legge che quasi un pensionato su due è sotto la soglia dei mille euro al mese, 6,8 milioni di persone. Oltre 2,1 milioni di pensionati (il 13,4%) ha un reddito inferiore ai 500 euro,  quasi il 70% ha meno di 1.500 euro al mese.

Solo per  2,5 milioni di pensionati, 15,7%, il reddito supera i 2.000 euro mensili assorbendo il 35,4% della spesa annua con 94,0 miliardi di euro. Tra questi, il 4,3% (676.000 pensionati) riscuote pensioni di importo superiore a 3.000 euro al mese per un totale di 38 miliardi di spesa annua, pari al 14,4% della spesa complessiva.

A 16,4 milioni di pensionati va un reddito pensionistico complessivo lordo pari a 272 miliardi .

DIMINUZIONE DEI LAVORATORI PUBBLICI E PRIVATI

I lavoratori pubblici nel 2013 sono diminuiti di 64.491 unità (-2,1%), i dipendenti del sottore privato sono diminuiti di 140.195 unità (-1,1%),infine i parasubordinati hanno perso oltre 100.000 iscritti (-9,3). Nel complesso gli iscritti sono diminuiti di 357.000 unità (-1,6%).

 

reddito mensile lordo N°pensionati percentuale
minore di 500 € mensili 2.100.000 13,4%
minore di 1000 € mensili 6.800.000 41,5%
minore di 1500 € mensili 11.400.000 70,0%
superiore a 2000 € mensili 2.500.000 15,7%
superiore a 3000 € mensili 676.000 4,3%

 

Il commento :

Sempre nel Bilancio sociale Inps 2013 si legge che i pensionati con un reddito superiore a 2000 euro assorbono il 34,6% della spesa annua con 94,0 miliardi di euro e che i pensionati con un reddito superiore a 3000 euro mensili assorbono il 14,0% della spesa annua con 38,0 miliardi di euro .

reddito mensile lordo N°pensionati spesa assorbita in miliardi di euro % sulla spesa totale % sul numero totale pensionati
minore di 2000 € mensili 13.224.000 140,0 51,4 80,0
superiore a 2000 € mensili 2.500.000 94,0 34,6 15,7
superiore a 3000 € mensili 676.000 38,0 14,0 4,3

Anche dalla tabella su esposta si capisce che c'è qualcosa che non va se l'ottanta per cento dei pensionati assorbe soltanto il 50% della spesa .

Tradotto significa che il 20% dei pensionati mette le mani sull'altro 50% della spesa pensionistica !

Poi ci spiegheranno che si percepisce in proporzione ai contributi versati, a parte il fatto che non è sempre vero e che la proporzione non è sempre la stessa, a me non sembra giusto .

Penso invece che sia necessario esaminare nel dettaglio il rapporto fra contribuzione e pensione per le pensioni che superano i 2500 euro lordi e questo non per ridurre la spesa pensionistica, ma per renderla più equa. Infatti non è possibile che il 50% di pensionati,6,8 milioni di persone, percepisca un reddito che è inferiore a mille euro lordi mensili, pensate che l'Istat definisce  la soglia di povertà relativa, pari a 972,52 euro per una famiglia di due componenti!

 

rosario franza