Comparto difesa e sicurezza - I requisiti per la pensione nel 2016 

 
Argomenti della rubrica

  Pensioni

- Clicca Qui

Lavoro

- Clicca Qui

- Clicca Qui

Ammortizzatori sociali

- Clicca Qui

Disabili 

- Clicca Qui

Trattamento di fine rapporto

- Clicca Qui

Famiglia

- Clicca Qui

Home Page

- Clicca Qui


Gli iscritti al Comparto difesa, sicurezza e soccorso pubblico (Vigili del Fuoco, Corpi di Polizia, Forze Armate, Carriera Prefettizia, Carriera Penitenziaria) sono circa 536.000 e per costoro si continuano ad applicare, per il diritto a pensione, i requisiti vigenti fino al 31/12/2011 .
L'età pensionabile, però, per effetto della legge 122/2010, deve essere adeguata con la speranza di vita, + 3 mesi dal 2013 ed altri 4 mesi dal 2016 .
Per l'uscita si continua ad applicare la finestra mobile di almeno 12 mesi . 
Per il calcolo della pensione, ai lavoratori che avevano maturato il diritto alla pensione retributiva, almeno 18 anni di contributi al 31/12/95, si applica la quota contributiva a partire dal 01/01/2012 .

Quindi, nel 2016, per la pensione anticipata sono necessari 57 anni e 7 mesi di età e 35 anni di contributi con una finestra mobile di 12 mesi oppure, indipendentemente dall'età, 40 anni e 7 mesi di contributi, con una finestra mobile di 15 mesi .
 
Per la pensione di vecchiaia, con almeno 35 anni di servizio, occorrono, per le qualifiche inferiori a quella di dir
igente superiore, 60 anni di età, con finestra mobile di 12 mesi ; con meno di 35 anni di servizio, 60 anni e sette mesi .

Per la qualifica di Dirigente Generale con almeno 35 anni di servizio, l'età per la pensione di vecchia è di anni 65;  per il Dirigente Superiore sono necessari 63 anni ; se le qualifiche superiori hanno meno di 35 anni di servizio, l'età necessaria diventa rispettivamente 65 e sette mesi, 63 anni e sette mesi . 

Per coloro che rientrano nel sistema contributivo è possibile andare in pensione al compimento del 57° anno di età a condizione che risultino versati almeno 5 anni di contribuzione effettiva e che l’importo della pensione, fino ai 65 anni, risulti non inferiore a 1,2 volte l’importo dell’assegno sociale; fatto salvo l’adeguamento dei predetti requisiti agli incrementi della speranza di vita a decorrere dal 2013.
       


Il commento:

Come al solito la legge non è uguale per tutti !... è giusto che sia così ?
Si, in questo caso è giusto...è giusto, cioè, che gli appartenenti alle forze di sicurezza vadano in pensione prima.
Non è possibile,infatti, immaginarsi un poliziotto sulla strada a 67 anni !
Allo stesso modo, però, non riesco ad immaginare un operaio di 67 anni alla catena di montaggio !

Diceva Don Milani che non c'è ingiustizia più grande che fare parti uguali fra diseguali ed allora penso che una flessibilità della legge Fornero debba tener conto di questo principio e differenziare le uscite per tipologia di lavoro .
Sarà possibile ?  


Rosario Franza

Puoi esprimere il tuo commento sul Libro degli Ospiti
         
 

 

   
[ Newsletter ] ][ Calcola la pensione ][Chi Siamo ][ Non solo pensioni][ Home Page]