Entro il 1° marzo le domande per i lavori usuranti
  

- Pensione Diretta
- Pensione di Inabilità
- Pensione di Privilegio
- Pensione ai superstiti
- Cumulo con redditi
- La tutela
- Statali  Particolarità
- Le pensioni CPUG
- Le pensioni INPS

- Scarica i programmi

- Ricongiunzioni entrata
- Ricongiunzioni uscita
- Legge. 45/90 
- Totalizzazione Periodi

La Normativa sui Riscatti e Servizio Militare

- I Riscatti
- Servizio militare

I contributi 

- I Contributi
- Contributi Volontari

Torna alla Home Page

- Clicca Qui


 

I lavoratori addetti ad attività usuranti e che maturano il diritto a pensione anticipata nell'anno 2015, possono presentare la domanda all'inps per il riconoscimento del beneficio entro il 01/03/2015 .

Il beneficio consiste nell'accedere al pensionamento con il sistema delle quote previsto dalle norme prima della riforma Fornero, fermo restando il requisito dei 35 anni di anzianità contributiva minima .

 

Accedono al beneficio le seguenti categorie di dipendenti :

- lavoratori impegnati in attività usuranti individuati dal decreto Salvi del 1999 ;

- lavoratori notturni;

- addetti alla catena di montaggio;

- autisti addetti al servizio pubblico di trasporto di persone .

 

Le attività particolarmente usuranti, svolte in modo continuativo e prevalente, sono :

lavori in galleria, cava e miniera  ;

lavori in cassoni ad aria compressa;

lavori svolti dai palombari;

lavori svolti ad alta temperatura;

lavori di soffiatura del vetro cavo;

lavori svolti in spazi ristretti;

lavori di asportazione dell'amianto .

 

I benefici si ottengono se il lavoratore ha svolto, nelle attività usuranti, almeno :

  • 7 anni su 10(compreso l'anno di maturazione del diritto) per le pensioni con decorrenza fino al 31/12/2017;

  • metà della vita lavorativa per le pensioni dal 01/01/2018 .

  •  

  • Per ottenere il beneficio occorre presentare la domanda all' Inps entro il 1° marzo dell'anno . Rimane comunque necessaria,ottenuto il riconoscimento, la presentazione della domanda di pensione 

     

Lavoratori dipendenti
anno di maturazione requisiti anzianità contributiva minima età minima quota da raggiungere
dal 2013 al 2015 35 anni 61 + 3 mesi 97,3
dal 2016 al 2018 35 anni 61 + 7 mesi 97,6
Lavoratori autonomi
dal 2013 al 2015 35 anni 62 + 3 mesi 98,3
dal 2016 al 2018 35 anni 62 + 7 mesi 98,6

 

 

 

Il commento :

 

La riforma Fornero ha innovato anche in materia di norme pensionistiche riguardanti i lavoratori addetti ai lavori usuranti.

Dal 2018 occorrerà, per ottenerene i benefici, che il lavoratore abbia svolto metà della vita lavorativa in lavorazioni usuranti .

 

Ve lo immaginate un palombaro di 63 anni continuare le immersioni perché non ha raggiunto i 35 anni di contribuzione o 18 anni in immersione ?

 

Io penso che non tutti i lavori pesino sulla salute allo stesso modo e penso anche che un addetto alla catena dopo 35 anni di lavoro abbia ben poco da divertirsi !

 

Per questo credo che la legge Fornero debba essere ripensata tenendo presente che non tutti i lavori sono uguali .       

 

 

rosario franza

 
Guestbook
 
Lascia il tuo commento nel libro degli ospiti
Vedi tutti gli argomenti trattati